Berna Park Hotel

Guitars dancing in the light (Il Manifesto)

Il tributo a Santana è stato recensito sul Manifesto di oggi, nella sezione Alias, dall'autorevole Girolamo De Simone: uno dei musicologi più colti in circolazione.

Omaggio a Santana con una splendida silloge, un doppio cd con riletture di provenienza mista: jazz prog, art rock, funk, hard rock, sempre di altissima qualità. Vi è sottinteso l'amore per la chitarra che, come scrive Donato Zoppo nelle note di copertina «parla, comunica, incanta, avvolge, rapisce». Santana diventa l'ispiratore, l'angelo musicante. La sfiora, l'accarezza, la trasforma in uno strumento che sfida l'impermanenza e lambisce l'assoluto, ispirando magnifiche riletture. Il suono elettrico nel disco è di tale densità da creare sortilegi e rinviare al gioco sottile tra dentrofuori, spirito-materia, memoria-rilettura. Eccellente il disegno complessivo dei tanti solisti e gruppi coinvolti: Spirits Burning, Goad, Fonderia, Lucio Lazzaruolo, Fabrizio Fedele... Un lavoro che definiremmo «epico». (g.d.s.)
2018  Berna Park Hotel   All right reserved