Berna Park Hotel

Il Rock d'avanguardia dei Berna Park Hotel

Vicenza. (s.r.) Siamo al "giro di boa" per quanto riguarda la presentazione dei gruppi finalisti di Vicenz@NetMusic, la rassegna Internet ideata da Il Giornale di Vicenza in collaborazione con Società Generale di Mutuo Soccorso e Arci Nova Vicenza. I Berna Park Hotel, che andiamo oggi a presentare sulle pagine del quotidiano, e sulla home page del sito, sono infatti il decimo gruppo dei venti finalisti... Nel 1997 si forma una compagnia di amici dove trovano modo di conoscersi Luca e Stefano, che col tempo scoprono di avere molte affinità e una serie di circostanze favorevoli li porta a formare un gruppo nell'ottobre del 1998. Al momento della prima uscita decidono di presentarsi con un nome che si riferisce all'estate del 1997 e l'idea è presa di buon grado da tutti poiché segna l'inizio della storia del gruppo. I Berna Park Hotel compongono nuovi brani seguendo un filone sperimentale molto vario e miscelando nuovi strumenti (violino, fisarmonica...) ai "soliti" strumenti elettronici e rock. Si esibiscono in pubblico ottenendo un buon riscontro sia dalle persone musicalmente più colte che da chi cerca qualcosa di nuovo. Successivamente registrano un demo in casa che viene esaurito quasi subito. Nel settembre 2001 l'ingresso nei Berna Park Hotel del cantante Fabio Trevisan permette a Luca di dedicarsi maggiormente a tastiere e fisarmonica. Ora i Berna Park Hotel stanno cercando di legarsi ad altre forme artistiche (fotografia, disegno, poesia...) e di conoscere vari strumentisti in modo da poter proporre in ogni loro esibizione un concerto nuovo basato sull'utilizzo di nuovi strumenti, diversi dallo standard del "solito" gruppo rock.  IL GIORNALE DI VICENZA
2018  Berna Park Hotel   All right reserved